Nick Mallett: “Con l’Irlanda sarà una partita durissima”

Doppio allenamento sul campo numero due dell’Acqua Acetosa di Roma per la Nazionale di Nick Mallett in vista del fischio d’inizio dell’RBS 6 Nazioni 2008.Analogo il copione delle due sessioni tecniche svolte oggi, con lavoro fisico ridotto al minimo per recuperare dagli impegni del fine settimana nelle Coppe Europee.Intanto in un’intervista Mallett fa sapere: ”Sarà una gara dura. L’Irlanda arriva da un Mondiale andato piuttosto male e avrà voglia di riscattarsi. I loro club stanno facendo bene nelle coppe europee, ed anche per questo penso che per noi sia un match piuttosto difficile”. Come sappiamo l’appuntamento, per capitan Sergio Parisse e compagni, è fissato per il 2 febbraio al Croke Park di Dublino, contro l’Irlanda (ore 14.00 locali, 15.00 in Italia, diretta tv La7).

Il check medico a cui il dottor Gianluca Melegati e il suo staff hanno sottoposto in mattinata i trentadue Azzurri non ha evidenziato particolari problematiche: riposo obbligatorio solo per il seconda linea del Gloucester Marco Bortolami, fermato precauzionalmente dai sanitari dopo un colpo all’area orbitale sinistra riportato in Heineken Cup, ed il centro Gonzalo Canale, che sta recuperando da un infortunio alla coscia destra riportato nel mese di dicembre.
Nei prossimi giorni Mallett annuncerà i ventiquattro convocati per la trasferta di Dublino contro l’Irlanda, turno inaugurale dell’RBS 6 Nazioni 2008, partenza per Dublino giovedì 31.

Capitano della squadra Nazionale Italiana: iniziano i ballottaggi per il 6 Nazioni

In molti si domandano: “chi sarà il capitano della nazionale al  6 nazioni?”
Non si sa, questa è la risposta. Ma nell’ambiente iniziano a circolare alcuni nomi. Secondo qualcuno Mallet avrebbe scelto tra Marco Bortolami, Mauro Bergamasco e Sergio Parisse. Mauro Bergamasco sembrerebbe il più accreditato (utilizziamo sempre il condizionale, è d’obbligo). Tra ottimi giocatori e sicuramente ognuno di loro può essere un ottimo capitano della Nazionale per il 6 nazioni 2008.  
capitani.jpg
Marco Bortolami (27 anni, 64 presenze con l’Italia) piacerebbe a molti ma l’impegno costante che il Gloucester gli richiede potrebbe compromettere la sua candidatura a skipper della Nazionale.
In un intervista sul Corriere del Veneto Bortolami afferma:
<< Abbiamo raggiunto l’accordo ancora prima dei Mondiali” [tra lui e Mallet”], “in Inghilterra sto vivendo qualcosa di speciale e non mi sono lasciato sfuggire l’occasione di prolungare questa esperienza”.
Sarai ancora tu il capitano degli azzurri?
“Lo deciderà l’allenatore alla vigilia del Sei Nazioni. Ne ho parlato con Mallett in modo molto franco e aperto ed ho apprezzato la sua idea di un capitano che sia al pieno servizio della squadra e mai una star. Se il capitano sarà qualcun altro, mi metterò a disposizione per il bene del collettivo, come ritengo di avere sempre fatto”.

Vedi: Mallett scopre le carte, 22 italiani al 6 nazioni (molti volti nuovi) – Calendario completo del 6 nazioni 2008
I canali di acquisto dei biglietti del Flaminio:
Ricevitorie Lottomatica – elenco wu www.listicket.it