La nostra domenica a Bergamo con il Valle Camonica

Ore 20e30 di domenica 3 febbraio – Siamo tornati da poco, oggi la trasferta di Bergamo è stata caratterizzata dal freddo, freddo pungente. Tuttavia la neve a 600 metri ed il cielo plumbeo non ci hanno fermato, abbiamo promesso di seguire il Vallecamonica fino alla fine del campionato e così faremo. Oggi abbiamo conosciuto meglio questa società, ci siamo fermati a parlare con i giocatori e con i dirigenti, ed abbiamo scoperto un macro-mondo in grande fermento. Se a livello internazionale gli azzurri di Mallett stanno tenendo alto il nome del nostro rugby a livello locale le società crescono, si organizzano, sviluppano progetti. Ovviamente, inutile dirlo, tra la crescita della Nazionale ed il fermento nel locale vi è una relazione diretta. Il rugby italiano gode di ottima salute e crediamo che questo si vedrà anche nelle prossime partite del 6 Nazioni. Diciamo che c’è una bella energia nell’aria. Nei prossimi giorni pubblicheremo alcune interviste, scopriremo ad esempio che c’è un giocatore “camuno” che pur di giocare si fa ogni settimana un viaggio di andata e ritorno dai paesi dell’est Europa, scopriremo che a breve si giocherà un torneo tra 4 squadre bresciane ed una squadra inglese under 15. Non meno importante la presenza in campo nella partita odierna di ben 4 under 19 che per altro hanno giocato benissimo. Insomma nel locale il rugby dilaga e con lui dilagano importanti principi e valori sportivi. Per quanto riguarda la partita riportiamo di seguito il comunicato ufficiale del Rugby Valle Camonica:

Rugby Bergamo – Rugby Valle Camonica 58 – 7
Il Rugby Valle Camonica, in formazione ampiamente rimaneggiata a causa degli infortuni, esce sconfitto dal campo della capolista Reproscan Bergamo per 58 – 7. I camuni hanno comunque disputato una partita onorevole e hanno cercato in tutti i modi di opporsi alla forza degli orobici che sono i veri dominatori di questo campionato. Nel 15 titolare Ghirardelli e Veraldi hanno schierato 4 Under 19 e altrettanti giocatori alla loro prima stagione nel campionato di serie C, a testimonianza della continua crescita del club. Il Bergamo dal canto suo schierava molti trentenni, alcuni dei quali con un passato in categorie superiori.
Il risultato non è mai stato in discussione, ma il Rugby Valle Camonica si è difeso con ordine e, a differenza di quanto avvenuto la settimana scorsa con il Desenzano, gli avanti camuni non hanno sofferto nelle mischie chiuse e nelle touches disputando una buona partita.
La meta del Rugby Valle Camonica è stata messa a segno da Daniele Abondio, che partiva dalla panchina a causa di un problema fisico e che per questo ha dovuto cedere la fascia di capitano all’ottimo Salvetti.
Dopo la pausa di domenica prossima per la partita della Nazionale con l’Inghilterra, i camuni ospiteranno l’Asola, che salirà a Bienno desideroso di vendicare la sconfitta dell’andata.
Da segnalare anche la sconfitta di misura dell’Under 15 allenata da Fantato e Abondio sul campo del Lecco per 10 – 8. Nonostante il risultato negativo i camuni hanno lottato e sono usciti dal campo a testa alta.

Advertisements

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: